1. 07:55 13th Jul 2012

    Notes: 17

    287.

    Un imbecille, affatto all’oscuro delle parole che andava pronunciando (il cui suono tuttavia lo affascinava), risultato poi il presidente di un’importante associazione per i diritti civili, ha proclamato conclusa l’era dei pianoforti così come li abbiamo finora conosciuti.

    Pare infatti, anzi è evidente, che la scarsa presenza di tasti neri e la piccolezza di questi ultimi rispetto ai loro corrispettivi bianchi non siano più accettabili nel 2012, in una società che vuol chiamarsi civile. Si è deciso perciò di parificare larghezza e colore dei tasti, divenuti tutti di un bel colore beige, e di associare a caso i martelletti ai tasti stessi: non è d’altronde giusto che qualcuno, solo perché nato da un lato invece che dall’altro, abbia l’esclusiva sui suoni acuti o gravi.

    Il primo concerto di pianoforte antirazzista si è dunque tenuto pochi giorni fa alla Sala Berzin del Conservatorio di Vigevano: l’osceno stridore e le ripetute cacofonie sono state lungamente applaudite dalla platea, zeppa di attivisti dediti al progresso morale della nazione.

    Particolarmente elogiata la performance di Tony Bascula, pianista dalla mani grasse e porcine, e tuttavia pigro e facilone; costui, picchiando a caso sull’avorio, ha ricreato le atmosfere che dovevano rallegrare i nostri predecessori all’epoca delle tigri dai denti a sciabola. Per questo Bascula ha ricevuto un cappello buffo e un assegno di notevole valore.

     
    1. porgyandjazz reblogged this from novaffanculotu
    2. flagenough reblogged this from novaffanculotu and added:
      Concerto dell’anno!!
    3. novaffanculotu reblogged this from tagestamas and added:
    4. tagestamas posted this